Home


Nel 2013 La Piattaforma tecnologia TP Organics ha lanciato un processo di revisione dell’Agenda Strategica di Ricerca del 2009 al fine di riflettere sui recenti cambiamenti nelle priorità politiche. Ci si riferisce in particolare al focus sull’innovazione, l’istituzione dell’European Innovation Parternship for Agriculture, alla proposta legislativa per una nuovo regolamento sull’agricoltura biologica e al nuovo Piano d’Azione sul Biologico pubblicato dalla Commissione nel marzo 2014.

Il processo di revisione portato avanti da TP Organics prevede diversi stadi:

  1. una discussione esplorativa sui possibili nuovi argomenti che dovranno essere inseriti nella revisionata Agenda Strategica per la e l’innovazione  adottata al Forum degli Stakeholders nel 2013;
  2. formulazione dei primi contributi da parte del team di esperti di TP Organics da gennaio a giugno 2014;
  3. raccolta dei feedback dei membri e degli stakeholder sulle tematiche proposte al Forum degli Stakeholder di giugno 2014;
  4. consultazione pubblica dal 1 luglio al 1 settembre 2014 al fine di consentite a ciascuno la possibilità di  definire delle priorità sulle tematiche di ricerca e sviluppo definite dal team di esperti;
  5. consultazione delle altre Piattaforme Tecnologiche Europee per  identificare le possibili aree di cooperazione per l’autunno 2014;
  6. programmazione del Workshop da tenersi nell’ambito del  Congresso mondiale sul biologico previsto Istanbul a novembre 2014;
  7. integrazione di tutti gli input ricevuto nella versione finale che sarà pubblicata nel 2014.

Il vostro contributo aiuterà a costituire un’Agenda strategica di ricerca e innovazione come documento ampiamente supportato che potrà effettivamente influenzare la politica dell ‘UE. Pertanto, fate sentire la vostra voce, indicando le vostre preferenze per le tematiche proposte usando i link indicati di seguito: I dati personali e i commenti  saranno utilizzati esclusivamente per fini interni.

La consultazione online si chiuderà alle ore 13.00 del 1 settembre 2014

Clicca qui per scaricare le Istruzioni

Leggi tutto...
 
Home
Scritto da Administrator   
Martedì 14 Dicembre 2010 10:41

Nel gennaio 2010 presso il Dipartimento Agroalimentare del Consiglio Nazionale delle Ricerche si è costituita la Piattaforma Tecnologia Italiana in Agricoltura Biologica (PTBio Italia).

In base a quanto stabilito nel Programma Nazionale della Ricerca 2011-2013 (PNR), le  Piattaforme Tecnologiche Nazionali sono individuate come uno strumento innovativo, sviluppato a livello europeo, per promuovere la collaborazione fra le Amministrazioni, il Sistema della Ricerca pubblico e privato e le imprese. Esse individuano scenari di sviluppo tecnologico di medio e lungo periodo e le priorita tematiche, identificano gli strumenti di implementazione, si interfacciano con le esperienze analoghe sviluppate a livello comunitario ed internazionale, sviluppano la messa in rete e il coordinamento nazionale degli attori della Ricerca, dei distretti ad alta tecnologia e dei poli di eccellenza relativi a tematiche convergenti anche nell’ottica dell’interdisciplinarietà dell’approccio scientifico.

In coerenza con quanto indicato nel PNR, la Piattaforma Tecnologica Italiana in Agricoltura Biologica PTBio Italia si propone di formulare una visione comune sull'avanzamento del settore a livello nazionale ed in stretta relazione con la Piattaforma europea TP Organics, individuando le linee di ricerca più promettenti e predisponendo una Agenda Strategica di Ricerca da promuovere nel nostro paese.

Alla riunione istitutiva della Piattaforma, a cui ha preso parte l’Ufficio Agricoltura Biologica del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, hanno aderito, costituendosi in Comitato promotore, Imprese e loro Associazioni, Enti pubblici di Ricerca ed Università. In particolare, hanno sottoscritto il documento costitutivo: AGER/COLDIRETTI, AIAB, FEDERBIO, IBMA Italia, Apofruit Italia, Brio SpA, Ecor-NaturaSì SpA, , Atq Srl, CRPV, Veneto Agricoltura, CNR, CRA, INRAN, ENEA, Università di Bologna, Università di Pisa.

La Piattaforma ha raccolto circa 40 adesioni da parte di organizzazioni che operano nel settore e costituisce un forum aperto a tutti gli attori del Biologico interessati al suo sviluppo in una visione sistemica delle attività produttive in sintonia con i principi della sostenibilità e della difesa ambientale.

 


Login






Password dimenticata?
Nome utente dimenticato?

Chi è online

 2 visitatori online

info@ptbioitalia.it